SONJA QUARONE

 



Sonja Quarone è un’ esperta decoratrice il cui materiale d’elezione è la resina; la studia, la conosce alla perfezione e la utilizza per le sue opere d’arte.
C’è una costante nelle sua ricerca, soprattutto in queste due serie di opere ed è il dialogo con la storia dell’arte.
Le sue sculture di gesso e resina sembrano provenire in velocità dal passato; le statue della classicità greco-romana piombano nella contemporaneità e si scontrano con un “muro” di resina, materiale moderno e d’avanguardia che le ingloba; la resina le avvolge in un abbraccio di protezione capace inoltre di ridonare loro la cromia. Le sculture classiche erano infatti ricoperte in origine da un sottile strato di avorio che le rendeva policrome e che nel corso del tempo è andato perduto. Un felice incontro concettuale e materico, che ha il sapore rassicurante dell’antico e l’aspetto fresco e vivace del presente.
La nuova serie di lavori “Nuvole” nasce invece dal confronto con i grandi maestri dell’Impressionismo; i pittori amavano molto dipingere “en plein air” e la loro ricerca era dominata dall’osservazione della natura e in particolar modo della luce e della sua capacità di modificare nel tempo la percezione delle cose. Le sculture di Sonja Quarone sono nuvole di resina che emanano una luce tutta contemporanea, trasformandosi in fluttuanti lampade moderne.

Breve Biografia
Sonja Quarone nasce a Vigevano nel 1972. Dopo la maturità ottenuta presso il Liceo Artistico di Novara, prosegue gli studi all’Accademia delle Belle Arti di Brera di Milano. Tra gli insegnati che avranno un ruolo importante nella sua formazione culturale, sono da ricordare l’artista concettuale Pietro Ferrari e il poeta visivo Ugo Carrega. Il corpo è il soggetto che ispira i suoi lavori e attesta i processi del cambiamento evolutivo nel percorso di crescita artistica. Sperimenta ambiti inquieti della sua personalità, indagando tra i ricordi dell’infanzia e i turbamenti della crescita. Bambole, lingerie, peluches, maschere, ritagli di giornale, fotografie, oggetti recuperati negli archivi delle paure dismesse, suggeriscono possibilità di revisione creativa della memoria personale, agitano fantasie e simbiosi inconsce, diventano tracce per recuperare forme di commistione poetica assolutamente originali. Una naturale predisposizione al viaggio, la curiosità e il desiderio di sapere, l’emozione della scoperta, la spingono a utilizzare la fotografia documentaria come strumento per esplorare regioni lontane dalla cultura occidentale, ma vicine al suo sentire le diversità della vita. L’India non è solo un luogo fisico del mondo, ma anche uno spazio interiore dove il lavoro di Sonja Quarone registra la raggiunta consapevolezza dell’esistenza di una dimensione sociale e antropologica implicita nelle sue opere.
Mostre Personali
2010 “Se ti ricordi bene” a cura di Antonio d’Avossa, coordinamento di Gabriella Brembati. Vigevano (PV), Castello di Vigevano, Sala della Cavallerizza. Catalogo Silvana Editoriale
2014 “Cuore d’Oriente “ a cura di Fortunato D’Amico, Spazio Material Connexion Triennale di Milano e Giancarlo Pedrazzini, galleria Fabbrica Eos, Milano
2015 “Vestirsi D’Oriente “ a cura di Fortunato D’Amico, Fabbrica Eos, Milano

Mostre Collettive
2010 “Tavola rotonda arte contemporanea” II edizione. A cura di Gabriella Brembati e Paola Grappiolo. V edizione Festival Internazionale della Maiolica. Museo Civico d’Arte Contemporanea - Albissola Marina
“Culture Nature” a cura di Fortunato D’Amico e Alessandra Coppa. La Biennale di Venezia 12 Mostra internazionale di Architettura evento Collaterale Spazio Thetis Arsenale novissimo Venezia. Catalogo Skira
2011 “AAM-Arte Accessibile Milano III edizione” a cura di Fortunato D’Amico. Galleria Fabbrica EOS. Catalogo Maretti
“Affordable Art Fair Milano”, Galleria Fabbrica Eos
2012 “Affordable Art Fair Milano“, Galleria Fabbrica Eos
“012 proetica profetica poetica. “ Stazione Torino Porta Nuova a cura di Fortunato D’Amico e Chiara Canali
“Restart” Galleria Fabbrica Eos
“AAM-Arte Accessibile Milano IV edizione” Spazio Eventiquattro Gruppo Il Sole 24 Ore. Fabbrica Eos
2014 “ REW & FFWD” galleria Fabbrica Eos , Milano
2015 “Biennale d’Arte Italia - Cina”, L’Arca, Vercelli