Fabbrica Eos per Carlo al Naviglio

Carlo al naviglio è il nuovo ristorante e cocktail bar che lo Chef  Vicentino Carlo Cracco ha aperto con l’imprenditore veneto Dino Scaggiante;  Cocktail signature, alta cucina e location mozzafiato all’interno di una villa del XVII secolo, che affaccia sulle rive del Naviglio Grande, a Milano. Design innovativo, eccellenze italiane, arredi unici: l’allestimento, curato nei dettagli dagli architetti Franz Siccardi e Marco Muta, prevede lunghi tavoli in legno, nobili lampadari di cristallo, sedute di A. G. Fronzoni e Jasper Morrison prodotte da Cappellini. Ancora, una selezione di arredi da esterno firmati Moroso, e di opere d’arte scelte in collaborazione con Fabbrica Eos. Inedita è la mise en place: una distesa di porcellane bianche e piatti dai decori diversi firmati Richard Ginori. Un’oasi urbana e tranquilla i cui spazi includono diverse sale interne, un dehor esterno ed un ampio e suggestivo giardino. Nel menù si trovano piatti che si rifanno alla tradizione gastronomica italiana rielaborati in chiave moderna, e proposte più attuali con ingredienti e abbinamenti originali. La brigata di cucina è stata affidata dallo chef Carlo Cracco al giovane chef napoletano Luca Pedata, classe ’89, che dà la sua personale impronta alla proposta culinaria del ristorante. L’inedita drinklist, affidata alla giovane barmaid Yasmine Montesano, nasce dall’idea innovativa di aggiungere alla miscelazione classica ingredienti e tecniche di cottura provenienti dall’alta cucina e si rinnova stagionalmente con cocktail sempre nuovi e rivisitazioni di grandi classici.

Via Lodovico Il Moro 117, Milano / carloalnaviglio.it

Collezione in esposizione