CRACKING ART invade la città di Catanzaro

17 settembre 2020
CRACKING ART a Catanzaro

Arte e Città
SECONDA EDIZIONE
CRACKING ART
18 settembre 2020 –  30 gennaio 2021

Comunicato stampa 

Dal 18 settembre al 30 gennaio 2021, dopo il grande successo dello scorso anno, la Città di Catanzaro, ospiterà la seconda edizione di “Arte e Città”; ideato da Promocatanzaro,  Azienda speciale della Camera di Commercio di Catanzaro e curato dalla Fondazione Rocco Guglielmo, il progetto prevede l’installazione di opere d’arte in spazi pubblici della città con l’intento di sensibilizzare i cittadini verso una cultura artistica contemporanea.

Fortemente voluto dalla Promocatanzaro e dal suo Presidente Francesco Chirillo, sostenuto dalla Camera di Commercio di Catanzaro e supportato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Catanzaro, l’evento quest’anno è stato realizzato anche grazie alla collaborazione della galleria Fabbrica  Eos di Milano.

“Arte e Città – Seconda Edizione…”, comunica il Presidente Rocco Guglielmo “… è un progetto in cui credo molto, che mi pregio di curare personalmente e che si incastra perfettamente nel più ricco e articolato programma artistico/culturale della mia Fondazione  a partire dal prossimo autunno.”

La mostra, prevede la contaminazione del Centro Storico con i festosi e psichedelici animali della Cracking Art.

Il movimento artistico, conosciuto in tutto il modo, nasce nel 1993; la sua intenzione è quella di cambiare radicalmente la storia dell’arte attraverso un forte impegno sociale e ambientale che unito all’ utilizzo rivoluzionario dei materiali plastici mette in evidenza il rapporto sempre più stretto tra vita naturale e realtà artificiale.

Per l’occasione  sarà realizzato un catalogo , contenente, tra l’altro, le immagini delle opere nel centro storico cittadino.

La conferenza stampa, a cui parteciperà uno degli artisti appartenenti al movimento della Cracking Art, si terrà venerdì 18 settembre alle 16.30, presso la Sala Convegni della Camera di Commercio di Catanzaro.

L’accesso alla Sala Convegni sarà regolamentato alla luce delle disposizioni normative in materia di contenimento della diffusione del Covid-19, pertanto non sarà possibile consentire l’accesso a più di 35 persone (regolarmente munite di mascherina) al fine di garantire il rispetto delle distanze di sicurezza.

Seguirà la visita alle opere esposte.

Write a Reply or Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *